Perché camper e kitesurf si sposano a meraviglia

Home

Perché camper e kitesurf si sposano a meraviglia

09 Luglio 2021

Il Kitesurf è uno sport acquatico al quale ho avuto modo di accostarmi da diversi mesi a questa parte. Un’attività che ho intrapreso inizialmente come hobby ma che, successivamente, mi ha appassionata così tanto da volerla trasformare nello sport preferito del tempo libero ma anche in una possibile risorsa economica (ho conseguito da poco un diploma e sono diventata assistente istruttore). In questo articolo vi accennerò di come è nata questa passione e vi spiegherò perché, a mio avviso, camper e kitesurf si sposano a meraviglia. Nel dettaglio, vorrei proprio specificare perché chi ha un camper dovrebbe provare questo sport, mentre chi già pratica kitesurf dovrebbe iniziare a viaggiare in camper.

Cosa hanno in comune camper e kitesurf ?

Iniziamo col tracciare tutti gli elementi che, secondo me, accomunano il camper al Kitesurf e viceversa. Vivendo in camper da molto tempo e avendo avuto la fortuna di approcciarmi anche a questo sport ho notato che le due realtà sono particolarmente affini. Esiste tra camper e Kitesurf una profonda sinergia, una connessione molto forte. Ho riflettuto a lungo sulle caratteristiche che abbracciano entrambi gli stili di vita e alla fine ne ho trovate diverse.

1- Camper e Kitesurf celebrano entrambi il concetto di spirito libero e libertà

Vivere e/o viaggiare in camper significa abbracciare tutti i giorni uno stile di vita libero, che ti permette di scegliere in libertà dove andare e cosa fare, in quasi ogni momento della giornata. In fondo, l’indipendenza concessa dal camper è ineguagliabile. Puoi scegliere dove andare, puoi determinare la fascia oraria più comoda per spostarti, puoi scegliere per quanto tempo fermarti in un posto. Il Kitesurf segue, a suo modo, la stessa logica. Puoi scegliere se praticarlo tutti i giorni o solo nei weekend, sia in estate che in inverno, puoi esplorare sempre spiagge diverse, e scegliere le re del giorno in cui praticarlo, ovviamente tempo permettendo.

2- Camper e kitesurf: il minimalismo

Camper e Kitesurf sono stili di vita che abbracciano a 360 gradi il concetto di minimalismo. Un vero minimalista sa che per essere felice non serve possedere troppi fronzoli, ricercare nella materialità appagamento e soddisfazione. Camper e kitesurf calzano a pennello con questo ragionamento.

Per viaggiare in camper serve in un certo senso spirito di adattamento e avventura. Per un camperista dormire bene non significa avere una suite lussuosa dotata di letto extra king. Basta avere un letto e quattro ruote robuste, un frigo, il riscaldamento, qualche accessorio se proprio vuoi un pò di comfort in più e la tua casa mobile ti permetterà di girare il mondo! Con il kitesurf è esattamente la stessa cosa. Per essere felici basta una tavola, il kite, una spiaggia, un po’ di vento, qualche onda e una birretta al tramonto.  

3- Sono entrambe esperienze insolite ma uniche

Non tutti praticano kitesurf e non tutti hanno un camper. Entrambe, infatti, sono esperienze on troppo comuni, che chiunque, a mio avviso, dovrebbe provare almeno una volta. Perché, infatti, non darsi una possibilità e sperimentarli entrambi? Provare nuove esperienze, di viaggio e sportive, può essere molto stimolante. Si esplorano nuove realtà, si esce dalla propria zona di comfort, si ampliano hobby e interessi, si fanno nuove amicizie. Inoltre, si può essere già camperisti e non conoscere il kitesurf o, viceversa, essere già kiter e non avere mai avuto esperienze in camper. Sono convinta che, chi conosce già in parte un mondo non dovrebbe farsi sfuggire l’altro. Insieme sono complementari, simbiotici, si supportano l’un l’altro.  

4- Sono entrambe esperienze avventurose

Si dice spesso che viaggiare in camper sia avventuroso. È vero! Vivere e/o viaggiare in camper è avventuroso perché fino all’ultimo non sai “mai” dove alloggerai. O meglio, lo puoi anche sapere ma nessuno ti vieta di cambiare idea e di stravolgere all’ultimo i tuoi piani. Un viaggio in camper è avventuroso perché puoi scegliere di spostarti più volte al giorno, cambiare meta un giorno sì l’altro pure, dormire in libera in mezzo alla natura, fermarti in una località a lungo.

Col kitesurf siamo sullo stesso pianeta. È uno sport avventuroso perché ti fa entrare in contatto con la forza della natura, con i suoi ritmi e con i suoi cambiamenti. Non sai mai come sarà una surfata fino a che non salirai sulla tavola e ti tufferai. Non avrai mai certezza assoluta sul vento: se sarà forte o si indebolirà all’improvviso, se i nodi mostrati dal meteo manterranno la loro intensità. È tutto molto avventuroso, si vive al minuto e forse il bello di cavalcare l’onda è proprio determinato da questo effetto sorpresa. 

5- Camper e kitesurf: nuove amicizie.

Spesso, praticare un hobby o condurre un determinato stile di vita ci permette di avvicinarci a persone che condividono le stesse passioni. Ecco perché viaggiando in camper o praticando kitesurf è possibile stringere nuove amicizie. La cosa bella, in un certo senso è che, condividendo le stesse passioni, ci si può confrontare, scambiare opinioni, condividere percorsi ed esperienze personali.

Bene, finora abbiamo visto cosa hanno in comune camper e kitesurf. Ora, invece, capiremo perché chi già pratica kitesurf dovrebbe valutare assolutamente un camper, viceversa chi è già camperista dovrebbe provare subito il kitesurf.  

Perché se sei un kiter dovresti valutare un camper

campeggio kitesurf

1- L’attrezzatura: differenze tra macchina e camper

Lo spazio, in questo caso, gioca davvero un ruolo fondamentale. Per praticare kitesurf c’è bisogno di avere almeno un kite (aquilone) una tavola, un tramezio, la muta e tutti accessori del caso che entrano perfettamente nel gavone o nel garage di un camper.

Immaginate la scomodità di muoversi in macchina con tutta l’attrezzatura al seguito. Per trasportarla si devono abbassare i sedili e montare sul tetto dell’auto un portapacchi. Per non parlare di dover ogni volta riportarla a casa mezza bagnata. In camper puoi sciacquare tutto con una doccetta esterna, appendere le cose bagnate nel box doccia se devi rientrare , oppure lasciarle asciugare tutta la sera fuori.
Tornato a casa potrai lasciare tutta l’attrezzatura in camper per la prossima uscita.

2- Mai più chilometri persi

Praticare kitesurf viaggiando in camper permette di non fare chilometri a vuoto. A volte, capita di scandagliare a dovere le varie applicazioni meteo e vento, fare tutte le telefonate e domande nei gruppi per essere sicuri di non “perdere la camminata”. Quante volte ti sarà capitato di pianificare bene tutto, raggiungere una spiaggia per surfare, arrivare a destinazione ma il vento non c’è? Cosa facciamo? Probabilmente se stessimo in macchina torneremmo indietro (in albergo o a casa), perdendo così la giornata. Con il camper invece possiamo rimodulare la i piani anche all’ultimo, senza perdere ore preziose.

In questo caso, nell’attesa che il vento torni a soffiare forte, si potrebbe tornare in camper per preparare il pranzo, fare una passeggiata a piedi o in bici, fare un giro in sup (se non ne hai uno dovresti assolutamente valutarne l’acquisto cliccando qui) o un kayak, sdraiarci sul letto e riposare, leggere un libro o guardare la tv. In poche parole, possiamo impiegare il tempo a nostro piacimento, restare nei dintorni della spiaggia e tuffarci in acqua appena il vento tornerà a soffiare.  

3- Giri il mondo insieme al tuo Kite senza bisogno di prenotare

Avere un camper è esattamente come avere una casa mobile che ti permette di girare il mondo. Una soluzione fantastica ma economica al tempo stesso. Viaggiando in camper, infatti, si risparmiano più soldi, si possono raggiungere moltissime destinazioni e, se la località di mare lo permette, si può parcheggiare anche di fronte la spiaggia, aprire la porta del camper e ritrovarsi già coi piedi sulla sabbia.
Mai più situazioni in cui prenoti un hotel e poi le previsioni sono deludenti o, al contrario, arrivi in vacanza senza attrezzatura e all’improvviso arriva la bufera e tu sei l’unico senza attrezzatura.

Inoltre tra kiter ci si può organizzare per fare dei tour alla ricerca del vento o partecipare a dei kitecamp, che in questo caso potrebbero diventare veri e propri viaggi sportivi all’insegna di allenamento, esercizio fisico e tanto divertimento, quindi perchè non farlo in camper?

 

Perché se hai un camper dovresti valutare il kitesurf

grigliata kitesurf

1- Sport all’aria aperta (covid Free)

Il kitesurf è uno sport che puoi praticare all’aria aperta, lontano da assembramenti, in totale sicurezza e a distanza da altre persone. In sostanza è uno sport covid-free. Inoltre, è un’attività sana, che si pratica all’aria aperta, a contatto con il sole e con lo iodio che, oltre ad essere elementi naturali, hanno ottimi poteri curativi.

2- Sport di gruppo

Il kitesurf è uno sport che si può praticare da soli ma anche in gruppo. Una famiglia con bambini potrebbe tranquillamente dedicarsi al kitesurf ma anche un gruppo di amici accomunati dalla stessa grande passione. Insomma, il kitesurf è uno sport che unisce, che avvicina le persone. È divertente. E cosa c’è di più bello se non condividere le attività che ci appassionano con chi amiamo?

3- Sport sano che ci aiuta a mantenerci in forma

Il kitesurf è uno sport sano che ci aiuta a mantenerci in forma. È assolutamente adatto per chi ama l’attività fisica e per chi vuole sentirsi sempre attivo. Il kitesurf è oltre tutto uno sport completo, praticandolo si sviluppano tutti i muscoli del corpo.

Probabilmente la maggior parte delle persone, in modo del tutto errato, non attribuisce una continuità al kitesurf; quest’attività viene spesso vista più come un hobby che come uno sport, forse perché si associa a periodi stagionali come la primavera o l’estate. Tuttavia, il kitesurf può essere praticato anche in autunno e inverno, quindi, diversamente da come molti pensano, davvero tutto l’anno. Come tutti gli sport è un’attività a cui ci si dedica in maniera costante e continuativa, basta solo volerlo.

4- Sport divertente

È uno sport divertente che libera endorfina e serotonina, anche detto l’ormone della felicità. Svolgere uno sport che non ci annoi ma che ci coinvolga completamente è importantissimo. Il kitesurf può durare un’ora, ma anche tutta la giornata, ed è così divertente che il tempo passa davvero velocemente.
Quando non c’è vento possiamo organizzare una bella escursione in sup (se non ne hai uno dovresti assolutamente valutarne l’acquisto cliccando qui) o in kayak.

5- Vacanza sportiva

Ultimo ma non per importanza, praticando kitesurf si possono organizzare delle vere e proprie vacanze sportive (kitecamp) o dei veri e propri tour alla ricerca del vento. Come dicevo prima, ci si può organizzare in gruppo, vivendo un viaggio sportivo ma al tempo stesso scoprire nuove località di mare e lago. Nel corso di queste vacanze ci si diverte, ci si dedica al relax, si conoscono nuove persone, si fa sport, la sera si griglia e si socializza. Cosa c’è di più bello?

Camper e kitesurf in conclusione

Ecco dimostrato nel dettaglio perché camper e kitesurf stanno realmente bene insieme, o come ho specificato all’inizio si sposano a meraviglia.

kite camper

Sei un kiter e vuoi provare comprare o noleggiare un camper o un furgone camperizzato?

Se vuoi comprare un camper ma non sai da dove iniziare leggi questo articolo su “come scegliere il camper giusto“.
Se vuoi noleggiarlo, affidati al circuito di noleggio camper più grande d’Europa, in convenzione con la nostra tessera sconti che ti farà risparmiare fino al 25%, cliccando qui.

Sei un camperista e vuoi provare a praticare questo il kitesurf?

Sulla base delle domande che sento fare più spesso, ad esempio: “è uno sport difficile? è pericoloso? anche una persona che parte da zero può impararlo?”, voglio rispondervi così.

Al contrario di come molti vedono il kitesurf praticarlo è semplicissimo, anche per un principiante. Ad esempio, un adulto che parte da zero può tranquillamente intraprendere questo percorso e anche raggiungere un ottimo livello. Non è assolutamente uno sport difficile tantomeno pericoloso se fatto in sicurezza, ma per iniziare a prenderci confidenza e imparare le tecniche di base è molto importante, almeno i primi tempi, farsi affiancare da istruttori esperti.
Contattami per sapere qual è lo spot più vicino a te.

Hai ancora dubbi?

PRENOTA LA TUA CONSULENZA GRATUITA!

PRENOTA SUBITO!