Estate 2021:dove andare in Italia

Home

Estate 2021:dove andare in Italia

03 Luglio 2021

Ebbene, persino l’estate 2021 è arrivata, quindi dove andare? Alcune di voi saranno già partite, magari per un weekend o per un assaggio di vacanze. Dopo aver parlato di alcune mete europee e delle formalità necessarie per andarci, questa volta ci concentriamo sull’Italia. Per tutte le viaggiatrici e camperiste che ancora non hanno ben deciso, ecco qualche suggerimento su posti belli da scoprire, un po’ fuori dalle solite rotte .

Liguria

Come non partire da un posto che è conosciuto come il Borgo delle Streghe? Ebbene sì, sto parlando di Triora,che si trova in Liguria, regione conosciuta soprattutto per le sue bellissime Cinque Terre ma che nasconde piccoli gioielli anche nell’entroterra. Quindi, se vi trovate a gironzolare da quelle parti, non mancate di includerla nel vostro tour!

Triora si trova in provincia di Imperia, è un piccolo paese di poco più di 200 anime arroccato sull’appennino ligure, tra verdi foreste a 780m e conserva una storia ricca e particolare. E’ conosciuto soprattutto per la sventurata caccia alle streghe che si teneva a fine ‘500. Non si tratta solo di una leggenda, purtroppo le persecuzioni che ci furono sono documentate, anzi probabilmente si tratta del più celebre processo alle streghe della storia italiana.

Il borgo è un insieme di vicoli e caruggi caratteristici, punteggiati da negozi tipici con specialità culinarie e qualche B&B o ristorantino. Da visitare il Museo Etnostorico della Stregoneria, alcune antiche chiese e anche la Cabotina, il rudere del casale dove si diceva vivessero le streghe. In estate ci sono diverse ricorrenze e feste, tra cui Strigòra, a fine agosto e che verrà celebrata anche quest’anno con bancarelle, giochi d’altri tempi, musica e spettacoli.

Dove sostare con il camper? Per una sosta breve si può trovare posto lungo Corso Italia, la salita che conduce al paese. Altrimenti c’è un parcheggio nel campo sportivo, incustodito, che mette a disposizione i servizi del centro sportivo. Altrimenti bisogna andare sulla costa, a Ventimiglia.

Altro posto particolare dove andare quest’estate è Bussana Vecchia a pochi chilometri da Sanremo. Si tratta di un antico paesino rimasto abbandonato per anni a seguito di un disastroso terremoto nel 1887 e poi rinato come Borgo degli Artisti. Poco a poco, con piccoli negozi, laboratori, atelier, il centro ha ripreso vita e si è formata una nuova comunità incentrata sulla creatività e sul recupero di questo antico borgo. Suggestivo passeggiare per le stradine, tra fiori, negozietti, rovine di antiche chiese, dipinti e murales: i tocchi artistici che ne fanno un posto davvero particolare.

Dormire a Bussana Vecchia non sarà facile né col camper né senza. Non ci sono aree sosta né hotel, tranne un paio di camere in B&B gestiti dagli artisti. Ma se riuscirete a fermarvi per la notte sarà un’esperienza affascinante: sarà un privilegio godere della magica atmosfera del borgo senza caos, solo insieme agli artisti che vi abitano.

Piemonte

Rimanendo al nord, che ne dite di un giro nelle Langhe? Possono essere un’alternativa dove poter andare anche in estate. Affascinanti in tutte le stagioni, racchiudono molti tesori, sia paesaggistici che culinari . Borghi da vedere, degustazioni nelle cantine, musei e festival come i ben conosciuti Collisioni a Barolo e il Monfortijazz a Monforte d’Alba, dedicato al Jazz.

Tanti anche i sentieri da percorrere che si snodano tra vigneti e boschi. Tra quelli da non perdere ci sono i Sentieri del Barolo, un reticolo di brevi sentieri che collega i borghi caratterizzati dalla produzione del celebre vino e i Grandi Sentieri del Roero, più impegnativi dal punto di vista della lunghezza.

L’Alta Langa, con i suoi borghi minuscoli e non presi d’assalto dai turisti, è anche la patria della nocciola e vi regalerà ottimi ristoranti dove mangiare deliziose specialità, spendendo ancora relativamente poco.

Nelle Langhe Occidentali, sul percorso della Strada Romantica, segnalo invece Neive, un gioiellino inaspettato. Con la sua Torre dell’Orologio, una bella piazza, le botteghe degli artigiani e le numerose enoteche, regala un’atmosfera che riporta indietro nel tempo. Per le camperiste: qui troverete pure una vera area sosta per camper.

Toscana

Spostiamoci in Toscana, ricca di città famose come Firenze, Siena o Pisa ma ci sono anche tanti altri piccoli borghi in ognuna delle provincie toscane, che custodiscono veri e propri tesori. Uno di questi è Anghiari. Vicino ad Arezzo, quasi al confine con l’Umbria, è più defilato rispetto agli itinerari di massa ma non per questo meno interessante.

E’ un piccolo gioiellino medievale, protetto da imponenti mura duecentesche e con case in pietra: conserva intatta un’atmosfera senza tempo. E’ considerato uno dei borghi più belli d’ Italia ed ha ottenuto la Bandiera Arancione dal Touring Club Italiano.  Da tener d’occhio la manifestazione “Tovaglia a Quadri”, un evento di teatro povero e cucina che si terrà anche quest’anno in agosto. Presente sia un’area sosta a 500m dal centro che hotel e agricampeggi in zona.

Abruzzo

Altra regione dove andare quest’estate è anche l’Abruzzo, ricca di risorse, dal mare ai bellissimi Parchi Nazionali. Sulla strada che da Anversa porta al Lago di Scanno, la natura ha creato uno spettacolare canyon di roccia calcarea che si sviluppa per circa 10 km e dove il WWF vi ha creato un’Oasi di Riserva. Sono le Gole del Sagittario dove si possono fare molte escursioni anche liberamente, grazie ad una segnaletica davvero ben organizzata.

A circa mezz’ora dalle Gole, da non mancare è il lago di Scanno. E’ un lago antichissimo, di origine glaciale e visto da un punto ben preciso diventa evidente la sua forma a cuore! Per sapere qualcosa in più sulle attività da fare, ascoltate l’intervista di Daniela che è adesso sul lago!

Anche il paese di Scanno è conosciuto come uno dei più bei borghi dell’Abruzzo, apprezzato dai fotografi per via dei suoi scorci pittoreschi. Qui una delle specialità tipiche è i il “Pan dell’Orso” composto da tre tipologie di farine, burro, miele, zucchero, arancia, limone e aroma di mandorla: non potete andare via senza averlo provato!

Dove sostare in camper? Esiste un parcheggio autorizzato per pullman e camper alla base del centro storico di Scanno oppure intorno al lago è possibile la sosta libera.

Calabria

Chianalea, soprannominata anche la Venezia del sud, è un altro magnifico paese da scoprire. Le sue case sono costruite direttamente sugli scogli, e sono separate da viuzze strette che scendono fino al mare. E’ una frazione di Scilla, un villaggio di pescatori che è rimasto ancora autentico.

Sul paese domina il castello di Ruffo, costruito a scopo a militare. Si trova sopra ad una rocca da cui si gode di un magnifico panorama e da cui si vedono le isole Eolie e la costa siciliana. Siamo infatti sullo stretto di Messina, dove i mari si incontrano e anche le leggende abbondano.

Tanti i ristorantini per mangiare, ovviamente pesce fresco a volontà. Provate il  pesce spada, che viene pescato qui ed è veramente a Km 0! Per le camperiste c’è un’area sosta disponibile anche per i camper in un punto super panoramico a 800 metri dalla spiaggia di Scilla ed è prevista anche una navetta per la spiaggia (a pagamento).

Adesso non rimane altro che preparare la valigia o il camper e approfittare di questo momento in cui andare lontano è più difficile, per scoprire i tanti tesori che abbiamo sotto il naso. Buone vacanze!

Autore articolo: Valentina Lazzerini di Vadoafareungiro.it, blog dedicato alle viaggiatrici in solitaria.
Per domande o informazioni più specifiche contattami o seguimi su Facebook e Instagram.

Hai ancora dubbi?

PRENOTA LA TUA CONSULENZA GRATUITA!

PRENOTA SUBITO!