Cosa puoi fare quando non sei felice e vuoi cambiare vita

Home

Cosa puoi fare quando non sei felice e vuoi cambiare vita

11 Febbraio 2021

Capita anche a te di sentirti insoddisfatto/a o infelice? Intrappolato/a in un lavoro che ti prosciuga mentalmente, in una relazione che ti appesantisce, in una vita che non senti tua?

Se sei infelice, è tua responsabilità cambiare le cose.

Spesso ci accontentiamo di ciò che pensiamo sia giusto, accettabile e sicuro, e come abbiamo già visto in altri articoli, nelle nostre scelte siamo influenzati dal giudizio degli altri e non troviamo il coraggio di fare qualcosa per cambiare le cose. Inoltre ci fa paura uscire dalla nostra zona di comfort e affrontare un ambiente completamente nuovo senza le persone, le cose o i luoghi a cui siamo abituati.

Quindi, alla fine, quando decidi di non agire, sacrifichi il tuo benessere e la tua felicità. Sì, hai letto bene: anche il non agire è una scelta.

Se sei infelice, fai qualcosa per uscire da quello stato di infelicità: muoviti! Hai dei piedi, non delle radici!

A volte rendiamo tutto così complicato, soprattutto le cose che possono essere semplici e spendiamo così tanto del nostro tempo e della nostra energia dietro a cose che ce la assorbono, invece di impiegare il nostro tempo e le nostre energie facendo cose che ci ricaricano.

Qualunque sia il percorso che stai vivendo in questo momento e ti rende insoddisfatto, è il momento per fare una pausa e per riorientarti facendo dei cambiamenti. Anche piccoli, ma l’importante è iniziare per arrivare al grande cambiamento che sogni!

Le persone che sono felici hanno fatto delle scelte che li hanno portati ad essere dove sono: ad essere felici. Hanno fatto dei sacrifici e hanno lavorato duramente fino a raggiungere il livello di felicità a cui aspiravano.

Cosa puoi fare quando non sei felice e vuoi cambiare vita

Da cosa partire quando non sei felice e vuoi cambiare vita? Ecco alcuni spunti per iniziare:

# 1. Identifica cosa ti rende insoddisfatto/a

La prima cosa da fare è identificare ciò che vuoi e capire dove ti senti insoddisfatto/a. In quale area della vita vorresti cambiare qualcosa?

# 2. Metti le aree della vita da cambiare in ordine di priorità

Puoi cambiare tutta la tua vita, ma non puoi sicuramente cambiare tutta la tua vita in una notte.

Attuare troppi cambiamenti tutti insieme, oppure stravolgere tante cose in poco tempo, ci fa tornare al punto di partenza, stressati, insoddisfatti e infelici.

Per questo è importante dare una priorità agli aspetti che vogliamo cambiare: quindi lavora su questi aspetti in base all’ordine che hai dato loro.

# 3. Cambia il tuo atteggiamento

Continuare a lamentarti o a rimuginare sulla tua insoddisfazione non ti porterà magicamente alla felicità.

 Se ti riempi costantemente la testa con pensieri negativi, cosa ti aspetti che succeda? I pensieri negativi generano negatività e infelicità, mentre i pensieri positivi generano positività e felicità.

Cambiare i pensieri che ti passano per la testa significa cominciare ad essere responsabile della tua felicità. Cambiare il tuo atteggiamento significa capire che hai il pieno controllo e la piena capacità di cambiare la tua situazione.

# 4. Crea un piano per raggiungere la felicità

Quando sai perché sei infelice e hai un atteggiamento positivo, puoi iniziare a ideare un piano per cambiare quello che vuoi nella tua vita.

Creare un piano vuole dire innanzitutto mettere da parte le scuse che trovi per rimanere dove sei, scuse come “Non troverò un lavoro migliore”, “Non troverò qualcun altro da amare”, “Sono troppo vecchio/a per iniziare un’attività”, “Non sono capace di fare nulla”…

Se sei seriamente intenzionato/a ad essere felice, devi cacciare via ogni dubbio sulle tue capacità e impegnarti a sviluppare un piano per cambiare quelle cose che ti rendono insoddisfatto/a.

# 5. Agisci e non guardarti indietro

Quando decidi di cambiare qualcosa, prendi la decisione e guarda avanti, ai passi da fare, alla strada da percorrere, alla tua meta. Non mettere in dubbio la scelta che hai preso, e non guardarti indietro. Il viaggio verso il cambiamento può portare a sbagliare strada, ma se sei insoddisfatto/a e non agisci, c’è solo una cosa che è garantita: la tua situazione non migliorerà e la tua insoddisfazione sarà ancora lì a farti compagnia.

La felicità non arriva da un giorno all’altro, dobbiamo muoverci e andare a prendercela, avvicinandoci poco a poco, anche se può sembrare difficile.

# 6. Durante il cammino non avere paura ad aggiustare il tiro

Come esseri umani cambiamo, cresciamo e impariamo continuamente cose nuove su noi stessi e sul mondo.  Quindi non avere paura di continuare a correggere la rotta, perché mano a mano che procedi nel tuo cammino, ti si aprono porte ed opportunità che prima non sapevi nemmeno esistessero.

Concludendo, se non sei soddisfatto/a di quello che vedi nella tua vita, quando non sei felice e vuoi cambiare vita, comincia ad agire, e un passo dopo l’altro puoi riappropriati della tua vita.

L’infelicità può diventare una molla per il cambiamento: la strada può sembrare lunga, ma come succede per i viaggi, se non parti, non arriverai mai a destinazione.

Articoli correlati:

Come evitare che il giudizio degli altri influenzi le tue scelte

Andare a vivere in camper: dove trovo il coraggio?

Perché è scomodo uscire dalla zona di comfort?


Contattataci qui o qui per prenotare una sessione di coaching o di counseling; la prima sessione è gratuita.

Vivere Shoshin

Autori articolo Enzo Giovinazzo e Antonella Chiodi, Life Coach & Counselor,
ideatori di VivereShoshin.it, un progetto dedicato allo sviluppo personale
Segui Vivere Shoshin su Facebook Instagram

Hai ancora dubbi?

PRENOTA LA TUA CONSULENZA GRATUITA!

PRENOTA SUBITO!