Vivere in camper Shoshin: 7 consigli per vivere meglio!

Home

Vivere in camper Shoshin: 7 consigli per vivere meglio!

08 Dicembre 2020

Vivere in camper Shoshin è la nuova rubrica di Mollo Tutto e vado a vivere in camper, in collaborazione con Vivere Shoshin.

Tempo di lettura: 5 min

Cosa vuol dire vivere Shoshin?

Mi piacerebbe avere più energia… avere positività sempre

Amo la vita semplice, ma spesso è tutto così complicato!

Che bello sarebbe se ogni giorno riuscissi ad emozionarmi per la bellezza e le meraviglie della vita!

Quante volte ci siamo detti queste frasi, ad alta voce o nella nostra testa?

Quante volte ci siamo detti “adesso mollo tutto” perché la nostra vita ci sta troppo stretta e per assecondare il nostro desiderio di scoperta e di avventura?

Ma come fare per raggiungere uno stato mentale che ci faccia assaporare di più la vita e magari prendere la decisione di cambiare, scegliendo una nuova direzione e non semplicemente reagendo ad una situazione di disagio?

Un primo passo possiamo farlo adottando una mente che ci piace definire Shoshin.

Una mente che…?…. ti starai chiedendo?

Ok! Ok! Partiamo dall’inizio…

 “Shoshin” è un concetto zen che significa “mente del principiante”. Si riferisce all’idea di lasciare andare i preconcetti ed avere un’attitudine di apertura quando si studia una materia. Il maestro zen Shunryu Suzuki nel suo libro “Mente Zen. Mente di principiante” (1970) scrive: “Nella mente di principiante ci sono molte possibilità, in quella da esperto poche”. Quando sei un vero principiante, la tua mente è vuota e aperta. Sei disposto ad imparare e a considerare tutte le informazioni, come un bambino che scopre qualcosa per la prima volta. C’è ricchezza infinita, illimitatezza. Sei più creativo.

Cominci ad intuire come Shoshin ci è utile?

Con una mente Shoshin siamo “apprendisti” della vita. Ciò significa che riscopriamo continuamente la gioia di imparare e adottiamo un atteggiamento aperto ed entusiasta a ciò che la vita e le situazioni ci offrono.

Avere la “mente del principiante” è un attributo positivo, qualcosa da coltivare. Questo vale ancora di più nel momento storico che stiamo vivendo: la pandemia, di cui non sappiamo l’andamento, con i suoi effetti ancora sconosciuti, ci spinge più che mai ad adottare una mente aperta per cogliere ogni opportunità. Siamo tutti principianti in questa nuova realtà che si sta delineando: stiamo imparando a non dare nulla per scontato.

Vivere in camper Shoshin

Ma come questo ci può aiutare nella vita di tutti i giorni?

La vita è un continuo laboratorio di crescita personale.

Per adottare una mentalità della crescita basta cambiare ogni tanto la nostra prospettiva, il nostro punto di vista e pensare in maniera creativa e non convenzionale.

Il modo in cui affrontiamo la nostra vita è in gran parte il risultato di come siamo cresciuti e degli esempi che abbiamo ricevuto. Abbiamo adottato credenze e strategie di vita da altri, ma non è detto che ciò che abbiamo imparato sia ottimale per noi.

L’essenza di Shoshin è di riscoprire ed esplorare anche le cose che riteniamo di conoscere a fondo, in tutte le aree della vita. Guardare tutto come se fosse la prima volta, con gli occhi di un bambino.

Ecco alcuni consigli pratici, utili sempre, ma soprattutto se stai pensando di adottare un nuovo stile di vita:

#1 Abbandona i pregiudizi

Chiediti, anche per le cose che conosci, Cosa posso imparare da questo?

Tieni una mente aperta a nuove idee e prospettive. Potrebbero accadere cose meravigliose quando abbandoni il giudizio basato su ciò che già sai.

#2 Indossa nuovi occhi

Ti accade qualcosa che non ti piace? Avverti noia e pesantezza? Chiediti Da quale nuova prospettiva posso guardare tutto questo?

Per ogni cosa che arriva nella tua vita, per ogni argomento di cui tratti, adotta uno sguardo nuovo, anche se già lo conosci. Accogli con occhi nuovi ogni persona che entra nella tua vita, anche quelle che conosci da tempo. Comincia un viaggio di esplorazione da una diversa prospettiva, come farebbe un principiante o uno sconosciuto.

#3 Perché no?

Se pensi che una cosa dovrebbe essere fatta in un certo modo, chiediti Potrebbero esserci altri modi? Quali? Anche se ti sembrano assurdi, chiediti, perché no? Cosa me lo impedisce?

Quando diciamo a noi stessi che le cose dovrebbero essere o essere fatte in un certo modo, immediatamente ci chiudiamo a delle possibilità. Non ci sono “dovrebbe” nella mente del principiante, solo dei “potrebbe”.

#4 Fatti tante domande, anche se non hai la risposta

Pensa Cosa potrebbe chiedermi un bambino?

Questo può darti nuove prospettive sulle cose che già conosci. Discuti con te stesso. Cerca prove o argomenti che mettano in discussione la tua prospettiva attuale.

#5 Persevera e continua a provare

Se una strada o un tentativo non va come desideravi, chiediti Cos’altro posso sperimentare?

Quando sperimenti un nuovo approccio e questo fallisce, non essere immediatamente conservativo e non tornare subito al tuo pensiero precedente o a quanto già conosci, solo perché hai fallito una volta. Sii perseverante nello sperimentare.

#6 Libera il tuo spirito creativo

Chiediti Come posso unire i punti in maniera diversa?

Usa la tua immaginazione per stabilire relazioni diverse fra ciò che già sai, per riorganizzare elementi conosciuti in una forma nuova, per esplorare direzioni ignote, per rompere gli schemi, per disporre in maniera non convenzionale pensieri ed azioni. Ricerca le connessioni che tengono insieme un determinato argomento e collegali in maniera differente.

#7 Ricerca la bellezza in ogni cosa

Cerca la bellezza ovunque, mettila in risalto, dalle valore e cercala dappertutto e con ogni mezzo. La bellezza ci fa bene: impara a circondarti di cose belle, di persone belle, che ti aprono il cuore, che ti fanno respirare, che ti fanno sentire a contatto con la tua parte più autentica e profonda. 

Impegnati ogni giorno a scoprire la bellezza nascosta in almeno una cosa, una persona con la quale entri in contatto o un evento che hai vissuto.

Per finire…

Shoshin non è una pozione magica che assapori e ti fa cambiare in un attimo. È una sfida che richiede impegno e volontà. Ma vi possiamo assicurare che è un cammino entusiasmante che non finisce mai. Il premio per questo viaggio è una vita più armoniosa, una migliore relazione con noi stessi e con gli altri e la possibilità di riconoscere le occasioni che la vita ci offre. Anche quelle di cambiamento più in linea con la nostra natura interiore.

Vivere con una mente Shoshin può aggiungere un grande valore alla nostra esistenza e permette di godere molto più facilmente delle meraviglie del mondo, di avere più energia, di essere più positivi e di apprezzare maggiormente anche le piccole cose.

Di uscire dalla zona di comfort e di essere viaggiatori più a contatto con la vita.

Vivere Shoshin

Autori articolo Enzo Giovinazzo e Antonella Chiodi, Life Coach & Counselor,
ideatori di VivereShoshin.it, un progetto dedicato allo sviluppo personale
Segui Vivere Shoshin su Facebook e Instagram

Attiva il promemoria per guardare la diretta di approfondimento

Hai ancora dubbi?

PRENOTA LA TUA CONSULENZA GRATUITA!

PRENOTA SUBITO!