Come fare il passaggio di proprietà a distanza

Home

Come fare il passaggio di proprietà a distanza

15 Giugno 2021

Con gli strumenti online di cui disponiamo, potremmo trovare delle allettanti occasioni per comperare una macchina o un camper, che si trovano dall’altra parte d’Italia.
Oppure potrebbe capitarci di lasciare in conto vendita il nostro camper in una città lontana dal luogo in cui viviamo. Vi state chiedendo se poi sarete costretti, una volta trovato un acquirente, se dovrete tornare sul posto per effettuare il passaggio di proprietà.
Oggi vi spiegheremo come è possibile acquistare un mezzo a noi lontano, anche grazie al passaggio di proprietà a distanza.

Prima di fare un passaggio di proprietà a distanza

Per fare un vero affare è fondamentale svolgere prima determinati accertamenti, procedendo quindi con cautela.
In tal modo eviterete d’incorrere in spiacevoli truffe. Tra queste, quella maggiormente diffusa è l’occultazione di problemi meccanici o riguardanti la struttura del mezzo.

Pertanto è importante appurare lo stato reale del mezzo, intanto telefonicamente, facendo tutte le domande di rito di quando si compra un camper usato. Considerando che ci sono cose che non si possono verificare a distanza, allora si può usufruire dei servizi di certificazione auto sparsi sul nostro territorio.

Infine, per mettere in pratica il procedimento del passaggio di proprietà a distanza, è essenziale seguire la seguente procedura costituita da due fasi.

La prima riguarda il venditore, la seconda l’acquirente.

Le funzioni che deve svolgere il venditore

Una volta stabilita la compravendita, il venditore deve compilare il certificato di proprietà (CdP) del mezzo, senza apporre data e firma. Con questo, coi documenti d’identità e con una marca da bollo da 16 euro, deve recarsi in un qualsiasi comune. Solo lì inserirà la data e la firma autenticata sulla documentazione, in presenza del personale pubblico.
In caso di CdP elettronico, basterà stamparlo e procedere come con quello cartaceo.

Per autenticare la firma degli atti di vendita è obbligatoria soltanto la presenza del venditore.

Le azioni che deve fare il compratore

Tale certificato e il libretto devono essere spediti all’acquirente, che può valersi di un’agenzia apposita per le pratiche auto.
In alternativa può rivolgersi agli uffici del PRA, previo appuntamento telefonico o online.

Così potrà mettere a punto la transazione, mediante la registrazione del veicolo a suo nome, entro 60 giorni dall’autenticazione della firma. Superato questo termine, il compratore sarà soggetto al pagamento di una sanzione.

Per quanto riguarda questa parte del passaggio di proprietà a distanza, l’unica presenza necessaria è quella dell’acquirente.

Cosa fare dopo aver effettuato un passaggio di proprietà a distanza

Una volta effettuato il passaggio di proprietà a distanza non vi resta che recarvi a ritirare il mezzo, mandare qualcuno di fiducia o, in alternativa, potrete ricorrere a trasportatori professionisti per trasferire il mezzo nella città dove abitate.

Vuoi ricevere GRATUITAMENTE la "guida pratica per vivere il camper", che ho preparato per te?

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!