Noleggiare un camper negli USA: ecco cosa devi sapere

Home

Noleggiare un camper negli USA: ecco cosa devi sapere

28 Febbraio 2021

E così stai pensando di noleggiare un camper negli USA? Questo mezzo di trasporto ti affascina e non vedi l’ora di percorrere le famose strade americane che si vedono spesso nei film? 

Come non capirti, sono molte le persone che sognano di fare un viaggio on the road negli Stati Uniti, e uno dei modi più affascinanti per immergersi nelle bellezze di questo paese è sicuramente attraverso l’utilizzo del camper. 

Ma come ci si organizza quando si sceglie di noleggiare un camper negli USA? Di cosa si deve tenere conto? Nell’articolo di oggi vedremo proprio questo. Ma facciamo un passo indietro. 

Pensa all’itinerario di viaggio 

Prima di iniziare a cercare il camper giusto per le tue esigenze, uno step fondamentale è quello di iniziare ad organizzare il tuo itinerario di viaggio o almeno avere un’idea di cosa vorrai visitate o che tipo di esperienze ti piacerebbe fare. Ad esempio potresti pensare ad un coast to coast, ad attraversare la famosa Route 66, ai parchi nazionali oppure alle grandi città. La scelta dell’itinerario, andrà comunque ad influire sull’intero viaggio e proprio per questo motivo non è un aspetto da sottovalutare.

Alcune questioni che dovrai sicuramente tenere in considerazione sono: 

  • Tappe principali Quali saranno le tappe principali del tuo viaggio, i posti che non puoi assolutamente non visitare? 
  • Partenza e arrivo Da dove avrà inizio il tuo viaggio? e dove finirà? I due luoghi coincideranno o saranno diversi?
  • Durata – Quanti giorni durerà?
  • Cibo- Come ti organizzerai con il rifornimento cibo? 
  • Pernottamento – Dove pernotterai?

Sosta libera e campeggi negli USA 

Una piccola parentesi va fatta per la sosta in camper.

Per quanto riguarda la sosta libera, non sempre ti sarà consentita negli USA. In generale è vietata la sosta in strada e nella maggior parte dei casi anche nelle Rest Area. Se la tua idea è trovare un posto per pernottare la notte risparmiando sul costo dei campeggi potrai comunque fare affidamento sulle “public land”, terre rese disponibili dal governo per scopi ricreativi spesso immerse nella natura e poco distanti dai parchi nazionali. Una valida alternativa a questo tipo di “campeggio selvaggio” è sostare nei supermercati (il più famoso è sicuramente Walmart ), nei casinò, nei truck stops, in alcune proprietà private (puoi consultare questo sito per maggiori informazioni) oppure in alcuni siti agricoli (guarda il sito www.harvesthosts.com ). 

Per quanto riguarda la sosta nei campeggi invece, se vuoi pernottare all’interno dei parchi nazionali, assicurati che ci sia la possibilità nelle aree attrezzate alla sosta per i RV (Recreational Vehicle). Inoltre sarebbe opportuno prenotare con un po’ di anticipo una piazzola per evitare di non trovare più disponibilità. Anche nelle principali città americane è possibile fare affidamento ai campeggi attrezzati per il pernottamento. In ogni caso è sempre consigliata una prenotazione in anticipo. Alcuni siti molto utili che potresti tenere d’occhio per rimanere aggiornato sono Recreation.gov, www.rv-camping.org e www.uscampgrounds.info

Informazioni generali da sapere per noleggiare un camper negli USA 

Una volta capito il tuo itinerario e le tempistiche necessarie, sarai pronto per scegliere il camper più adatto per il tuo viaggio. 

Ecco alcune cose che ti saranno utili da sapere fin da subito. 

  • In America per noleggiare un camper è necessario avere un’età minima di 25 anni anche se in alcune agenzie l’età si abbassa ai 21 anni;
  • Per guidarlo ti servirà la patente B italiana nonostante sia consigliabile avere anche la patente internazionale in caso di necessità ( non è obbligatoria ma alcuni stati la potrebbero richiedere);
  • La carta di credito è il metodo prediletto per il pagamento; difficilmente verranno accettati pagamenti in contanti, carte prepagate o bancomat; 
  • E’ consigliabile non partire senza una valida assicurazione in base alle proprie esigenze e aggiungere le coperture assicurative extra
  • Per ritirare il camper in una città e consegnarlo in una località diversa di solito si deve pagare una somma aggiuntiva chiamata drop-off.

Scegli il camper giusto

Due dei servizi più affidabili per noleggiare online il tuo camper negli USA sono sicuramente Motorhome Republic e Camper Travel Booking. Potresti consultare anche il sito AutoEurope.

Nella scelta del mezzo è importante tenere in considerazione oltre ai vari fattori già elencati in precedenza, il numero di persone che viaggeranno a bordo del camper e i servizi di cui si sente la necessità. 

Sul mercato ne esistono di diverse tipologie in base alle proprie esigenze. Ogni modello è contraddistinto dalla lettera A, B o C, le tre classi in cui sono divisi i camper in America. La classe A è quella più costosa mentre la C quella più economica. Una delle soluzioni migliori potrebbe anche essere quella di noleggiare un camper della compagnia Cruise America, una delle principali negli USA. In media il costo per il noleggio  si aggira sui 100/150€ al giorno anche se varia molto in base ai più diversi fattori. 

Negli Stati Uniti  in genere, i camper sono molto equipaggiati tanto da venire quasi considerati “ di lusso” rispetto a quelli europei. All’interno si trova tutto il necessario per vivere confortevolmente e per cucinare come ad esempio forno e fornelli, televisore, zanzariera, cestini per l’immondizia, scopa e paletta e molto altro. Non in tutti i camper però è incluso il kit da cucina che di solito comprende pentole, microonde, macchina per il caffè, bollitore e tostapane. In caso lo si può sempre affittare pagando una somma aggiuntiva come per il kit con gli asciugamani e la biancheria da letto e altri servizi aggiuntivi. 

Se la tua idea è quella di dormire in libera, assicurati che nella tariffa di noleggio sia incluso il costo per l’uso del generatore. Questo ti permetterà di far funzionare gli apparecchi elettronici a bordo del tuo camper senza la presenza di corrente elettrica nelle vicinanze. E’ un aspetto da non sottovalutare soprattutto per far funzionare l’aria condizionata in estate o in caso di temperature molto elevate. In caso contrario potresti farne a meno, in quanto il frigo e le luci funzionano indipendentemente dal generatore.

Noleggiare camper negli Usa: prenota e goditi il viaggio! 

Dopo aver dedicato il giusto tempo alla valutazione dei vari camper presenti sul mercato e verificato che ci sia disponibilità per quello a cui sei interessato, lo step successivo è la prenotazione

Alcuni consigli utili durante questa fase per risparmiare sul noleggio sono: 

  • prenotare in anticipo evitando l’alta stagione (luglio e agosto) dove i prezzi saranno di certo più alti; 
  • prestare attenzione al  chilometraggio. Quello illimitato è sicuramente la scelta migliore nel caso di un lungo viaggio in quanto ti permetterà di evitare costi aggiuntivi nel caso dovessi scegliere inizialmente un pacchetto miglia e sforare in seguito dal conteggio iniziale;
  • valutare se il costo dei kit aggiuntivi è veramente necessario come quello per un generatore e optional di qualsiasi tipo;
  • scegliere bene la città di partenza. Iniziare il proprio viaggio da una località piuttosto che un’altra potrebbe influire sul costo finale. 

Una volta confermata la tua prenotazione non ti rimarrà altro che ritirare il tuo mezzo e dare inizio alla tua avventura!

noleggiare un camper negli usa

Ritira e riconsegna il camper senza stress

Al momento del ritiro fai attenzione alle condizioni attuali in cui si trova il camper, verifica che siano le stesse dichiarate durante la prenotazione e scatta delle foto se lo ritieni necessario. Come immagino saprai infatti, per qualsiasi tipo di danno si dovesse recare al mezzo durante il suo utilizzo sarai tu il responsabile per un eventuale risarcimento. 

Al momento in cui dovrai riconsegnare il camper, sii puntuale e rispetta la data e gli orari previsti dal contratto di noleggio. Anche in questo caso saresti costretto a pagare dei costi extra se gli accordi non dovessero essere rispettati. 

“Se puoi sognarlo, puoi farlo”

Walt Disney 

Sono in molti a sognare di compiere un viaggio on the road negli USA. E tu potresti essere il prossimo a far diventare il tuo sogno realtà. Stai cercando la motivazione? Dai un’occhiata alla nostra sezione di articoli motivazionali.

Hai ancora dubbi?

PRENOTA LA TUA CONSULENZA GRATUITA!

PRENOTA SUBITO!