Ricevere prodotti in camper: pacchi e acquisti online!

Home

Ricevere prodotti in camper: pacchi e acquisti online!

29 Gennaio 2021

Quando si decide di intraprendere un’esperienza come la mia, le domande che ci poniamo sono davvero tante. Proprio per questo con i miei “consigli utili” cerco di rispondere alle vostre curiosità e oggi è il turno della fatidica domanda: come fai ad acquistare online e ricevere prodotti in camper se sei sempre in movimento?

Ci sono diversi modi e tipologie che ho avuto modo di provare e devo dire che mi sono trovata benissimo. Per fare acquisti online basta una buona connessione internet in camper e infine scegliere il metodo di consegna più comodo per noi.

ricevere prodotti camper

Ci sono quattro tipologie in particolare che ho trovato molto utili per ricevere prodotti in camper, che siano pacchi o acquisti online.

Siete pronti a scoprirli insieme a me?

1. Il Fermo Posta di Poste Italiane

Se vi trovate a sostare in un luogo dove nelle vicinanze è presente un ufficio postale, potete decidere di far recapitare il vostro pacco con il servizio di fermo posta presso la sede più vicina a voi. È utile soprattutto per le spedizioni tra privati e, come ci ricorda Poste Italiane, è un servizio pensato proprio per chi non ha un recapito fisso o una casella postale. Il pacco rimarrà 30 giorni in giacenza, pronto per essere ritirato. In caso contrario verrà rispedito al mittente. Una volta che il tracking segnerà il pacco come arrivato a destinazione, si potrà ritirare la corrispondenza presentando un documento di identità. Il mittente, in fase di invio, dovrà pagare una quota fissa di 3 euro e specificare che si tratta di fermo posta con l’esatta denominazione dell’ufficio scelto per il ritiro.

2. Ricevere prodotti in camper: il contatto con il corriere

Nel caso in cui, come nel primo consiglio, siete in un posto dove avete bisogno di sostare a lungo, c’è un’altra possibilità: si può utilizzare direttamente il contatto con il corriere senza doversi recare alle poste. 

Infatti, se siete fermi in una via e vicino al vostro mezzo c’è un riferimento o un civico specifico, potrete fare il vostro ordine indicando la via dove ci troviamo e la dicitura “SNC” (senza numero civico). Nelle note al corriere, infine, basterà mettere il proprio numero di telefono, chiedendo di essere contattati quando il vostro pacco sarà in consegna. Nel momento in cui il corriere chiamerà per lasciarvi il vostro acquisto online, potrete spiegare con precisione dove vi trovate. Un servizio pratico e veloce!

3. Giacenza presso dei negozi autorizzati

Se acquistiamo online, ma non abbiamo modo di ritirare noi direttamente il pacco o non ci va di andare all’ufficio postale… Subentra il servizio di giacenza presso dei negozi autorizzati!

Tutto è nato grazie a delle startup più o meno conosciute come IndaBox, Fermo!Point e ProntoPacco che hanno deciso di creare dei punti di ritiro per gli acquisti online direttamente dentro tabaccai, bar, edicole o anche piccoli negozi.

Come funzionano? È semplicissimo! Quando stiamo per acquistare il nostro prodotto da ricevere in camper, apriamo il sito di una delle startup elencate (o in alternativa l’app da telefono) e verifichiamo per la nostra zona quanti e quali sono gli esercenti convenzionati. Con un click potremo decidere quanto tempo lasciare il pacco in giacenza e dove prelevarlo. Il costo del servizio può variare a seconda delle dimensioni del pacco e dal tempo che si impiega a ritirarlo.

Questo tipo di servizio per ricevere prodotti è molto utile ai camperisti poiché ancor prima di arrivare in un luogo, se necessitiamo di un prodotto, possiamo acquistarlo e farlo consegnare direttamente in un punto di ritiro presso la nostra meta di viaggio.

Mentre noi viaggeremo verso la destinazione scelta, anche il pacco sarà comodamente in consegna nel luogo scelto. Più semplice di così!

4. I Lockers: da ePrice ad Amazon, un nuovo modo di ritirare pacchi!

Ci sono e-commerce di grandi colossi, come Amazon o ePrice, che dispongono di punti di ritiro classici e in alternativa hanno attivato degli Hub Locker in tutta Italia.

Per quanto riguarda Amazon, in primis vi consiglio di iscrivervi al servizio Prime che con un prezzo irrisorio annuo (o mensile) potrete gestire al meglio le vostre spedizioni, pianificandole e acquistando senza un minimo di spesa.

La procedura di spedizione su Amazon è semplice e diretta: in fase di conclusione si può scegliere tra l’indirizzo classico, un punto di ritiro o l’Amazon Hub Locker più vicino a noi.

Che cosa sono gli Hub Locker? Sono grandi armadi (se di colore giallo appartengono ad Amazon) che solitamente si vedono nelle stazioni di servizio. Quando acquistiamo su Amazon, ci viene assegnato un numero con un codice e i giorni disponibili per ritirare il pacco. Dentro quell’arco temporale dobbiamo recarci nel luogo designato e aprire il cassetto a noi dedicato inserendo il codice dato in fase di conferma dell’ordine. Il Locker si sbloccherà e potremo ritirare il nostro pacco. Amazon ha reso il servizio disponibile anche all’estero, comodissimo per tutti quei camperisti che amano viaggiare fuori dall’Italia!

ePrice, a differenza dei punti di ritiro Amazon, offre dei punti “Pick&Pay” in cui si potrà prelevare e pagare i prodotti acquistati all’interno dell’ecommerce nei luoghi fisici autorizzati. Anche ePrice si affida a un servizio di Lockers esterno gestito da TNT che ad oggi conta oltre 300 cabine lockers in tutta Italia.

Ricevere prodotti in camper: conclusioni

Abbiamo visto i quattro modi principali per ricevere prodotti in camper. Una valida alternativa per tutte quelle persone che amano viaggiare in camper o che ci vivono quotidianamente come me. Ciò permetterà loro di poter fare acquisti online in tutta sicurezza e comodità, senza dover necessariamente far recapitare il pacco a casa di un conoscente o un familiare. Saranno i nostri acquisti a raggiungerci ovunque noi siamo… Con la stessa velocità di chi vive in casa!

Hai ancora dubbi?

PRENOTA LA TUA CONSULENZA GRATUITA!

PRENOTA SUBITO!