Spagna in camper: informazioni e consigli pratici

Home

Spagna in camper: informazioni e consigli pratici

02 Novembre 2021

Se stai pensando di visitare la Spagna in camper, allora sei nel posto giusto!

In questo articolo troverai informazioni e consigli basati sulla mia pluriennale esperienza diretta che voglio condividere con te e che saranno utili per prepararti al meglio alla partenza. Inoltre ti aiuteranno a goderti il tuo viaggio senza pensieri e preoccupazioni.

Clima: dove e quando andare.

La Spagna gode di un clima mediterraneo con inverni miti sulla costa orientale e molto miti in quella meridionale e, in particolare modo in Andalusia. Qui le temperature possono raggiungere i 20° durante l’inverno, con scarse precipitazioni e questo la rende una meta perfetta per svernare.

Se invece vuoi goderti la Spagna durante il periodo estivo ti consiglio di recarti a Nord, dove potrai trovare un clima più fresco, a differenza delle zone meridionale che raggiungono a volte anche i 50°.

Spagna in camper: i costi. 

Per quanto riguarda i costi, quasi tutto in Spagna costa meno che in Italia. Cibo, autostrade, gasolio, servizi, parrucchieri, estetiste, sanità, dentisti: di base è tutto più economico. Ad esempio, lo sai che per un impianto dentale in Italia chiedono 2000€ mentre in Spagna dal mio dentista convenzionato puoi pagarlo solo 700€? Scoprilo nella tessera sconti (ultimo paragrafo).

Vediamo ora nello specifico i costi di alcuni prodotti e servizi.

Autostrada o superstrada?

La prima cosa che devi sapere è che in Spagna le autostrade si dividono in Autopistas e Autovias. Le Autopistas vengono indicate con la sigla AP+numero e sono a pagamento. Non esiste la vignetta, ma il prezzo viene calcolato a tratta percorsa e in media il costo si aggira sui €9,50 ogni 100km. Le Autovias, invece, vengono indicate con la lettera A+numero e sono gratuite. Possiamo paragonarle alle superstrade italiane, e sono ad alto scorrimento (anche 110km/h).

Sicuramente la scelta dell’Autovia potrà incidere in positivo sui costi, però tieni conto che il governo spagnolo ha reso e sta rendendo gratuiti alcuni tratti di Autopistas, per esempio il tratto da Barcellona a Lloret de Mar.

Prima della partenza, quindi, ti consiglio di controllare quali sono le Autopistas in cui non è più richiesto il pedaggio.

Utenze e fabbisogni primari

Gasolio

Anche il gasolio è più economico e costa circa tra €0,30-0,40 in meno, al litro, rispetto all’Italia e non subisce grandi variazioni da un distributore all’altro. Altra differenza rispetto all’Italia è che fare gasolio in autostrada non ti costerà di più.

Gas: classica bombola o bombola ricaricabile?

Se usi le classiche bombole puoi trovarle in quasi tutte le stazioni di servizio spagnole “Repsol” ad esempio ad un costo medio di circa €1/kg (12€ 12 kg di butano, 16€ 12kg di propano).

Ricorda però:

  • 1- ti servirà un regolatore specifico;
  • 2- devi tenere in considerazione che lo smaltimento della bombola italiana potrebbe risultare difficoltoso.

Ti consiglio quindi di utilizzare la bombola ricaricabile a GPL (vedi ultimo paragrafo)!

Il GPL in Spagna

Il GPL in Spagna si può trovare a un prezzo medio di €0,82/litro, ovvero circa allo stesso prezzo a cui lo possiamo acquistare in Italia. Ricorda che anche per fare rifornimento di GPL avrai bisogno di un adattatore specifico, anche se quasi sempre possono fornirvelo loro stessi.

La nota positiva è che i distributori dove trovarlo sono numerosi in Spagna e il rifornimento di GPL è self service.
Inoltre ci sono delle applicazioni specifiche che ti consentono di trovare la stazione di servizio più vicina a te.

Spagna in sosta libera?

La scelta tra sosta libera e campeggio all’estero è sempre tra le più difficili, soprattutto se non conosci il posto. Tuttavia anche in Spagna potrai affidarti a Park4night e potrai usufruirne per trovare le aree di sosta gratuita più vicine a te, i campeggi e le relative informazioni.

Se preferisci i campeggi ne potrai trovare molti a prezzi piuttosto economici e sicuramente più bassi rispetto all’Italia.

Al contrario, se preferisci la sosta libera devi sapere che, soprattutto se vuoi visitare la Spagna del nord in camper, ci sono molte aree di sosta gratuite dotate anche di carico e scarico. Ti consiglio però di non fare sosta libera in autostrada o nelle grandi città, come Barcellona o Valencia, perché il rischio di furti è molto elevato. 

Quanto costa fare la spesa in Spagna

Anche il cibo è più economico rispetto all’Italia e si può trovare a circa il 30% in meno, in particolar modo il pesce. Uno dei migliori supermercati per rapporto qualità-prezzo è “Mercadona”, ben distribuito su tutto il territorio e che quasi sempre dispone di ampi parcheggi (che in camper non guasta).

Ma non soltanto fare la spesa, anche andare a mangiare fuori costa meno. Un pranzo con menù turistico costa in media €10-12 e in Andalusia ti può saziare con le classiche tapas spendendo tra i 5 e i 10€.  Ricorda però che in Spagna gli orari dei pasti sono diversi rispetto all’Italia e, di conseguenza anche gli orari dei negozi e dei ristoranti. Solitamente gli spagnoli pranzano intorno alle 15 e cenano verso le 22, quindi i pasti slittano in avanti di un paio d’ore rispetto all’Italia.

Internet

Visto che la Spagna fa parte dell’UE potrai usufruire della promozione sottoscritta con la tua compagnia telefonica italiana. Ricorda però che non avrai a disposizione tutti i Giga, ma solo una parte! Se hai bisogno di più dati Internet, puoi procuranti una sim spagnola. Tuttavia è possibile che il costo della sim e della promozione sia leggermente più alto rispetto a quello italiano.

Una volta con la sim italiana CoopVoce, potevi avere garantita la quantità di GB italiani, anche all’interno della comunità europea, ma ora nemmeno più con questa.

Tieni conto che ormai quasi tutti i ristoranti e i bar mettono a disposizione dei loro clienti il wifi gratuito, quindi valuta in base alle tue esigenze se hai la necessità di acquistare una sim.

Se vuoi stare tranquill@ scegli la soluzione che ho scelto io per avere internet Wi fi in camper anche all’estero, puoi leggere l’articolo dedicato, all’ultimo paragrafo.

Documenti e sanità

Per recarsi in Spagna è sufficiente la carta d’identità, valida per l’espatrio, in corso di validità. Ricorda però di controllare la scadenza, in modo che sia valida per tutta la durata della tua permanenza, altrimenti rinnovala prima della partenza.

Sanità

L’assistenza sanitaria spagnola è molto valida ed efficiente ed è gratuita per ogni cittadino italiano in possesso di Codice Fiscale in corso di validità. Quindi avrai accesso gratuito a tutti i servizi di emergenza, come ambulanza e pronto soccorso.

Documenti camper

La prima condizione necessaria per viaggiare in Spagna in camper è avere un’assicurazione italiana in corso di validità.

Inoltre, prima di partire, è bene controllare anche la data di scadenza della revisione. Tieni a mente, infatti, che la revisione può essere effettuata solo in Italia, perciò non deve scadere durante la tua permanenza all’estero!

Spagna in camper: come arrivarci

La via più semplice e anche quella più veloce per raggiungere la Spagna è sicuramente via terra, passando per il Sud della Francia (ricordati di non fare libera nelle grandi città).

L’alternativa è invece prendere il traghetto con il camper partendo da Civitavecchia e Sardegna con Grimaldi o Liguria con GNV con arrivo a Barcellona. Scopri gli sconti a noi riservati sui traghetti, vai all’ultimo paragrafo di questo articolo.

Animali domestici

Per viaggiare in Spagna con il tuo amico a quattro zampe, non dimenticare il suo passaporto europeo in corso di validità con la certificazione delle vaccinazioni obbligatorie. Inoltre non dimenticare di portare con te la museruola, spesso obbligatoria, in particolar modo per i molossi.

Un’altra informazione utile per chi viaggia con animali è che in Spagna si vedono pochi randagi, ma c’è l’abitudine di lasciare spesso i cani liberi, il padrone è quasi sempre nelle vicinanze, ,ma ti consiglio di prestare comunque molta attenzione.

Spagna in camper senza stress con la nostra tessera sconti

Queste sono le informazioni utili per chi viaggia in Spagna in camper per essere pronti alla partenza e godersi la permanenza senza stress e preoccupazioni.

Ricordati che puoi trovare la bombola ricaricabile, il dentista, il modem Wi fi e i biglietti per i traghetti tra le convenzioni della nostra tessera sconti e risparmiare sul loro acquisto, cliccando qui:

Itinerari personalizzati per visitare la Spagna in camper

Vuoi che costruisca per te un itinerario personalizzato sulla base delle tue esigenze e personali preferenze? Contattami per un colloquio gratuito e senza impegno:

La felicità è una conquista è disponibile in versione ebook e cartacea dal 21 giugno 2023
La felicità è una conquista è disponibile in versione ebook e cartacea dal 21 giugno 2023

CLICCA QUI!