Cura dei Capelli in Camper: consigli utili!

Home

Cura dei Capelli in Camper: consigli utili!

04 Gennaio 2021

Articolo a cura di Miriam Spizzichino

La cura dei capelli in camper è uno degli argomenti più richiesti dalle donne, soprattutto per quelle che si sono avvicinate da poco a questo splendido mondo. Diciamoci la verità: chi utilizza il camper nel weekend e poi dal lunedì ricomincia a lavorare, ha la necessità di prendersi cura dei propri capelli almeno il giorno prima del rientro in ufficio.

I primi mesi da camperista ho imparato tante cose nuove. Se all’inizio partivamo il venerdì pomeriggio ed eravamo costretti a tornare la domenica subito dopo pranzo per poter organizzare al meglio i bagnetti delle bambine e la mia messa in piega per essere sistemata a lavoro… Oggi è tutto cambiato in meglio!

Partire di domenica a pranzo significava “spezzare la giornata” per noi e le nostre figlie. Un pomeriggio sprecato che potevamo passare immersi nella natura con il nostro magnifico camper. Per tornarci nuovamente dovevamo aspettare necessariamente il prossimo weekend, quindi vi lascio immaginare l’amarezza di rientrare per fare delle cose che non credevamo possibili in camper.

cura capelli camper

Con il passare del tempo abbiamo capito come mantenere il camper caldo per permetterci una doccia alle bimbe senza farle morire di freddo, soprattutto in inverno. Ed io ho imparato a prendermi cura dei miei capelli e vivermi anche la domenica in camper con più spensieratezza.

1. Prediligere Shampoo e Balsamo Solido

Il primo consiglio che mi sento di darvi è quello di utilizzare prodotti solidi. La scelta porterà tanti vantaggi: per voi, per il camper e per l’ambiente. In primis, la caratteristica di questi prodotti è quella di ridurre il consumo di acqua. Lo shampoo solido si attiva con poca acqua e basta veramente poco prodotto per creare la schiuma necessaria a pulire il cuoio capelluto. Il balsamo, invece, si applica sui capelli umidi e si risciacqua facilmente. 

Ci sono tanti marchi Green-Friendly che hanno prodotto linee di shampoo e balsami solidi per diminuire l’utilizzo della plastica (necessaria per i flaconi liquidi) e garantire un minimo di 60 lavaggi. Potete acquistare delle confezioni di bamboo con griglia per riporli e farli asciugare correttamente.

2. Cura dei Capelli in Camper: Prodotti per lo Styling

Una volta lavati i nostri capelli abbiamo una base perfetta per avviare lo styling, penultimo passo da compiere per avere una chioma perfetta. La prima cosa che dobbiamo guardare è il tipo di capelli che abbiamo e quali sono i risultati che vogliamo ottenere. Vi elencherò alcuni dei prodotti più quotati, ricordandovi che basterà utilizzare una piccola quantità di prodotto sui capelli umidi (precedentemente tamponati) e procedere con l’asciugatura abituale.

Il primo prodotto che mi sento di consigliarvi (adatto per capelli di ogni tipo) è una crema senza risciacquo alla spirulina. La spirulina è ricca di vitamine, aminoacidi e sali minerali. Un prodotto con proprietà ristrutturanti che, in sinergia con altri oli vegetali, dona al capello un effetto disciplinante e protettivo. Della stessa linea c’è anche il siero rinforzante per chi ha capelli che si spezzano facilmente!

Un altro prodotto, che consiglio soprattutto a chi preferisce asciugare i capelli al naturale o con diffusore, è lo spray anticrespo ai semi di lino. Gli estratti di Semi Di Lino, in combinazione con Avena, Mandorle, Limone e Camomilla donano un effetto immediato. Infine il Pantenolo, contenuto in formula permette al capello di raggiungere il suo corretto grado di umidità, prevenendo disidratazione e fragilità.

Se invece delle solite creme preferite un prodotto spray, allora come non consigliarvi il Bio Filler Protettivo con Acido Ialuronico? Questo spray riempie la fibra capillare dall’interno dando volume, forza ed elasticità ai capelli. Adatto per capelli secchi, fragili, danneggiati e ricci. Utilizzato sul cuoio capelluto come rivitalizzante, promuove la rigenerazione dei capelli e rimuove le doppie punte!

Per chi, infine, ha i capelli super ricci come me, ci sono prodotti specifici che ravvivano il riccio o che lo intensificano per avere boccoli super perfetti tutti i giorni con il solo utilizzo del diffusore!

3. Phon per 220v e sosta libera: istruzioni per l’uso

Per prendersi cura del proprio capello, anche l’asciugatura è molto importante! Quando si è attaccati a una 220v, ad esempio all’interno di un camping con area attrezzata, non avremo alcun problema. Se si sceglie di fare sosta libera, però, il discorso cambia. 

Quando si utilizza il phon in libera si consiglia di tenere il mezzo acceso e di non usarlo per più di 5/10 minuti (ovviamente a seconda del banco batterie che si ha). Per chi vive in camper, invece, consiglio di fare come Daniela di “Mollo tutto e vado a vivere in camper” che si lava e asciuga i capelli prima di mettersi in viaggio. Perché? Per sfruttare la carica dell’alternatore in movimento e ricaricare ciò che ha consumato dalla batteria!

Prima di utilizzare il phon, però, è meglio tamponare i capelli con teli specifici che si lasciano in posa qualche minuto e aiutano a diminuire notevolmente i tempi di asciugatura.

Quale phon scegliere? Personalmente io ne tengo sempre due in camper: uno da prestazioni elevate se sono in area attrezzata e uno da pochi watt per quando devo fare affidamento sulla mia batteria. Per questi ultimi prediligete sempre tipologie con impugnatura pieghevole e gancio per appenderlo. Nei camper piccoli queste accortezze sono utilissime e aiutano nell’organizzazione degli spazi!

Solitamente i phon da viaggio non hanno il diffusore integrato e questo può essere un forte svantaggio per chi è riccia. Per ovviare a questa problematica ho avuto modo di provare un apparecchio composto solamente dal diffusore per un’asciugatura delicata. Questo phon, in combo con prodotti styling per capelli ricci, vi farà avere una chioma perfetta!

4. Cura dei capelli in camper: La messa in piega!

Per chi vuole lasciare i capelli al naturale basterà asciugarli con il diffusore e il prodotto utilizzato durante la fase di styling post-doccia farà il resto. Alcune donne come me, necessitano invece di una messa in piega per avere i capelli più in ordine.

Quali apparecchi portare in camper per fare un capello liscio o mosso? Ad oggi ci sono tanti dispositivi che possiamo utilizzare, mantenendo sempre un discorso differente tra 220v e sosta libera. Quello che mi sento di dirvi è di non riempire il camper di prodotti per fare una messa in piega. Basta una semplice piastra che può aiutarvi a farli lisci o boccolosi!

Nello specifico ci sono piastre da viaggio che raggiungono la temperatura in pochi secondi e permettono di avere una messa in piega veloce e ottimale. Ci sono molti tutorial online che permettono di realizzare dei boccoli direttamente con la piastra.

Cura dei capelli in camper: conclusioni

Abbiamo visto insieme come prendersi cura dei capelli in camper con piccoli accorgimenti e tanti consigli. Tutti i prodotti consigliati sono stati precedentemente testati e il risultato è ottimale!

Per maggiori informazioni sull’importanza di batteria e assorbimento vi rimando ad alcuni articoli dedicati alla batteria servizi e ai pannelli solari!

… Al prossimo articolo!

Hai ancora dubbi?

PRENOTA LA TUA CONSULENZA GRATUITA!

PRENOTA SUBITO!